Ippica in calo del 16,2% a maggio

Totoproject - Software per i giochi e le scommesse AAMS 18+

Tag Clouds

Big Match Comunicazioni Cruciverba Eurojackpot Generatore Giochi e Politica Lotto MagicPro Metodi Poker Ricevitoria Ridotti immediati Scommesse Si Vince Tutto sistemi condizionati Sistemi da banco Sistemi per la ricevitoria sistemi ridotti Superenalotto Totocalcio Totogol Tris Vincite Superenalotto

Cerca nel Blog

Ippica in calo del 16,2% a maggio

Nel periodo gennaio-maggio 2012 il calo complessivo è del 33,8%
Scommesse ippiche ancora in rosso. A maggio la raccolta è stata pari a 104,4 milioni in calo del 16,2% sui 124,6 milioni dello stesso periodo del 2011. Soffrono soprattutto i prodotti dell'ippica nazionale (25,9 milioni, il 31,6% in meno di un anno fa), mentre il calo è più contenuto per il Totalizzatore ippico che a maggio ha raccolto 78,4 milioni (l'8,9% in meno sul 2011). Nel periodo gennaio-maggio 2012, il calo complessivo è del 33,8%: si passa da 654,3 milioni del 2011 ai 432,8 milioni di quest'anno. Nei cinque mesi l'ippica nazionale perde il 43,8% (da 209,6 milioni a 117,7 milioni), mentre il totalizzatore ippico cede il 29,1%: da 444,6 milioni a 315,9 milioni. 

Ancora cifre negative nel settore dei giochi: per la Corsa Tris puo' valere lo stesso discorso fatto per il Totocalcio: una gestione "allegra" del gioco che, alla fine, allontana gli appassionati,
La programmazione della Corsa, nella cors tris, negli ultimi tempi, è stata quantomeno grottesca: siamo passati da una corsa settimanale (il mercoledì) a due corse settimanali (mercoledì e venerdì). Visto che il gioco ebbe un certo successo, si pensò bene di renderlo disponibile tutti i giorni. Non contenti, le corse tris raddoppiarono con l'inserimento del quarté e quinté (indovinare i primi quattro ed i primi cinque cavalli arrivati in un corsa Tris). Si disputava una corsa alle ore 14, detta "Tris del Caffè" ed una alle 19.00, che comprendeva il quarté ed il quinté; nel periodo estivo cambiavano gli orari rispettivamente alle 19.00 ed alle 23.00. Fin qui, niente di male, a parte il fatto che chi giocava la Tris basandosi anche sulla statistica si trovasse costretto a spendere una mezza fortuna. Poco tempo fa, non si sa in base a quale strampalata idea, le corse tris disputate in un giorno potevano raggiungere anche le venti unità. E' ovvio che in questo modo si allontanano le persone dal gioco e che lo Stato (o chi per lui) vuole randomizzare il piu' possibile il gioco, al fine di costringere le persone ad affidarsi alla casualità e non alla competenza tecnica o alla statistica.
Per quanto ci riguarda, noi consideriamo valida la Tris che si disputa unitamente al quarté ed al quinté, al fine di consentire a chi ama veramente questo gioco di poter gestire le proprie giocate in modo serio e non random.... 
  



 

Tags: Tris
Di Staff Totoproject (28/06/2012 8.53.47, in Giochi, letto 1.112 volte) Commenti (0) | Scrivi

Inserisci il tuo commento:

Testo (max 2000 caratteri)
Nome
e-Mail
Digita i numeri visualizzati nell'immagine sottostante
img
Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

Articoli Correlati

IPPICA IN SCIOPERO DAL 30 APRILE
IPPICA: CHIUDE IPPODROMO DI TOR DI VALLE DI ROMA
IPPICA: IN 7 MESI CALO DEL -30,42%